] ] ]
]
Regolamento - Forum - Ricerca - Messaggi ricevuti

]
] ]

 
] ] ]
]
Benvenuto Ospite ] ]
Nome:
Pass:
Auto login
Aggiungimi alla lista degli utenti attivi
Si  No

Hai dimenticato la password? | Registrati
]
] ]

] ] ]
]
Ricerca ] ]
Ricerca nel sito
Ricerca nel sito
]
] ]

] ] ]
]
Navigazione Sito
]
] ]

   
Schede informative
 Cocorite.it Forum Schede informative
Oggetto Discussione: Scheda Malattia - Scabbia (Discussione chiusa Discussione chiusa) Inserisci rispostaInserisci nuova discussione
Vai al forum  
] ] ]
]
Autore
Messaggio Discussione precedente | Discussione successiva 
ema64
Senior Member
Avatar

Senior Member

Iscritto dal: 22 marzo 2005
Bandiera nazionale di Italy Italy
Post: 2204
Sesso: Maschio
Postati: 01 dicembre 2005 at 17:30 | IP Logged  

Scabbia (Rogna)

Col nome di scabbia, o rogna, s’indica una dermatosi parassitaria dovuta ad alcune specie d’acari che si localizzano nello strato corneo della cute. I volatili da gabbia sono colpiti da scabbia soprattutto alle zampe.

 

Scabbia delle Zampe

 

   

 

SINTOMI

 

La scabbia delle zampe, o acariosi delle zampe, può affliggere facilmente i volatili negli allevamenti mal tenuti. L’azione di questi parassiti da’ origine lentamente a croste rugose di colore grigio, internamente alveolare. Se trascurata, la scabbia può estendersi ai tarsi (provocando il drizzamento e l’ispessimento delle scaglie in seguito al riempimento di una materia grigio-giallastra) quindi alle cosce, che si spiumano ricoprendosi di croste, ed anche alla zona alare ed anale. Non curata, può causare la deformazione delle zampe e la morte del soggetto.

Scabbia del Becco:

 

 

SINTOMI

 

Gli stessi parassiti possono causare la scabbia del becco e della cera.

L’infestazione, che colpisce soprattutto i pappagalli ondulati, si sviluppa alla base del becco e sulla cera, e se non viene prontamente combattuta si estende alla parte superiore del capo, alla zona perioculare ed a tutto il becco. Nel punto infestato si nota la presenza di una materia, bianco-grigiastra o bianco-giallastra, granulosa spugnosa, formante delle crosticine polverulente che possono invadere tutto il capo. Il becco e la cera presentano minute alveolature che finiscono per rendere porose queste parti del corpo. Se il male si aggrava, il becco può anche distorcersi e crescere in misura abnorme rendendo difficile al pennuto la presa degli alimenti. Di norma, i pennuti non accusano prurito. Il male può restare in incubazione per lungo tempo, e manifestarsi solo quando lo stato di debilitazione degli uccelli, conseguente a strapazzi o inidonea conduzione, ne favorisce la scomparsa. In ogni caso la sua diffusione è molto lenta.

 

CAUSE /PREVENZIONE

 

Il miglior sistema per prevenire la scabbia consiste nel curare la pulizia di gabbie, locali ed accessori.

 

CURA

 

La cura può essere praticata oltre che con l’applicazione di un’apposita pomata, con olio di paraffina pura. Dopo alcuni giorni di applicazioni, le eventuali croste risulteranno ammorbidite e potranno essere staccatate con molta delicatezza. Il trattamento, da proseguire fino a completa guarigione, va accompagnato con la somministrazione di un composto vitaminico, ricco soprattutto di vitamina A, e con l’effettuazione di un’energica disinfestazione dell’allevamento che servirà a bloccare il diffondersi ulteriore della malattia.

Si può quindi utilizzare Lozione Formenti, o paraffina liquida, o altri rimedi analoghi, con "lavaggi" anche a gabbia ed accessori (posatoi, mangiatoie, beverini, nidi, gabbia).

Se si usa la paraffina la si deve spennellare due volte al gg sul becco/cera senza esagerare (una goccia ogni spennellata) per 10 gg e poi per altri 10 gg una volta al gg, sul soggetto malato, sugli altri una volta al giorno. Spennellare anche le zampine.

Gia' dopo una settimana si vedranno dei miglioramenti !

Per la lozione Formenti seguire le indicazioni nella scatola.

 

NON DIMENTICATE MAI DI CONSULTARE UN VETERINARIO AVIARIO



Modificato da ema64 on 01 dicembre 2005 at 17:43


__________________
Emanuele
A.O.M. 56EV
Torna sù Versione stampabile Viste ema64's Profilo Ricerca altri post di ema64
silvietta
Senior Member
Avatar

Senior Member

Iscritto dal: 13 marzo 2005
Bandiera nazionale di Roma Roma
Post: 6556
Sesso: Femmina
Postati: 01 dicembre 2005 at 17:36 | IP Logged  

 bravissimo

vorrei aggiungere : se vi accorgete che le vostre coco presentano questi sintomi comprate subito una boccetta di glicerina assoluta e cominciate a spennellare due volte al giorno la parte infetta,se presa in tempo le nostre coco guariscono completamente.

nei casi più gravi bisogna rivolgersi al veterinario aviare che nalla maggior parte dei casi la curerà con l'ivomec (ma dovrà farlo lui)

Torna sù Versione stampabile Viste silvietta's Profilo Ricerca altri post di silvietta
Anny_Gio
Senior Member
Avatar

Senior Member

Iscritto dal: 18 gennaio 2006
Bandiera nazionale di Italy Italy
Post: 10261
Sesso: Femmina
Postati: 05 novembre 2007 at 10:17 | IP Logged  

io aggiungo ke se nn vengono curate bene possono arrivare a questi livelli...






__________________

La luna è un cerchio,ci vuole poco a disegnarla...ha un’aria nobile e un cielo intero ad ammirarla.
Torna sù Versione stampabile Viste Anny_Gio's Profilo Ricerca altri post di Anny_Gio
]
] ]
Vai al forum  

Scusa, NON puoi postare una risposta.
Questa discussione è chiusa.

  Inserisci rispostaInserisci nuova discussione

] ] ]
]
  ] ]
Versione stampabile Versione stampabile
Tu non puoi postare nuove discussioni in questo forum
Tu non puoi rispondere alle discussioni di questo forum
Tu non puoi cancellare i tuoi post in questo forum
Tu non puoi modificare i tuoi post in questo forum
Tu non puoi creare sondaggi in questo forum
Tu non puoi votare nei sondaggi di questo forum
]
] ]


] ] ]
]
Questa pagina è stata generata in 1,7871 secondi. Powered by SOOP Portal Raven 1.0(sprintrade network)
]
] ]